La Dieta Chetogenica è Pericolosa?

La Dieta Chetogenica è Pericolosa?

Dopo aver letto dei benefici di una dieta chetogenica, è bene anzi, è molto più importante informarsi riguardo i pericoli e i possibili effetti collaterali che la dieta chetogenica può portare.

prima di cominciare una dieta consulta sempre il tuo medico.

è possibile che mangiare molti grassi porti qualche malattia?

Ci sono molte idee sbagliate riguardo alle diete povere di carboidrati, il che rende le persone titubanti quando gli si spiega che in realtà, una dieta ricca di grassi non fa ingrassare (in loro difesa, effettivamente ciò sembra una contraddizione).

Ma ci sono stati molti studi pubblicati negli ultimi 30 anni che mostrano i benefici di una dieta ricca di grassi e povera di carboidrati.

Tuttavia è possibile che il corpo produca troppi corpi chetonici. Questo fenomeno si chiama chetoacidosi, ma è molto difficile che questo accada, soprattutto ad un individuo in salute.

Per la maggior parte delle persone, è già molto difficile entrare in uno stato di chetosi ottimale. Arrivare a un punto in cui si producono cosi tanti corpi chetonici da aver bisogno di un intervento medico è molto improbabile.

NOTA: la chetoacidosi affligge principalmente i malati di diabete di tipo 1 – ciò accade quando il pancreas non riesce a produrre l’insulina necessaria a stabilizzare i livelli chetonemici nel sangue. Per questo motivo come abbiamo menzionato nell’articolo principale, questa dieta è sconsigliata a chi soffre di diabete di tipo 1.

Cosa Succede Nel Corpo

All’inizio della digestione, tutti i macro nutrienti(proteine,carboidrati e grassi) vengono scomposti nelle loro rispettive parti costituenti (aminoacidi, zuccheri semplici, fibre e lipidi).

Per digerire i grassi/lipidi, entrano in azione i vari enzimi pancreatici e la bile che collaborano per scomporli in colesterolo, trigliceridi e altri componenti.

Provenendo da una dieta tradizionale, il corpo è abituato a metabolizzare molti carboidrati.

Ciò significa che l’apparato digerente si è ottimizzato per possedere un numero elevato di enzimi che si occupano dei carboidrati e in numero minore, enzimi che si occupano dei grassi.

Quando si tolgono i carboidrati dall’equazione, il tuo corpo reagisce all’aumento di grassi aumentando la produzione di bile/enzimi necessari per la corretta digestione.

Questa reazione però non è immediata: il corpo ha bisogno di qualche giorno per abituarsi a produrre gli enzimi necessari e ad adattarsi a una nuova fonte di energia primaria. Di conseguenza, anche noi potremmo non sentirci molto bene.

La Prima Settimana

transition period

Nella prima settimana, molte persone segnalano mal di testa, affaticamento, perdita di concentrazione, vertigini, nausea, crampi e irritabilità. Vediamo ora perché.

La prima settimana è indubbiamente la più difficile. Nel corpo avvengono cambiamenti molto radicali e alcuni avvertono effetti collaterali di vario tipo che scoraggiano a proseguire la dieta.

In questa fase, sarebbe molto saggio rimanere sotto osservazione di un medico competente ed essere particolarmente attenti a quello che si mangia.

I motivi per cui si avvertono gli effetti collaterali della dieta chetogenica si possono ricondurre a due:

1-Carenza di Sali Minerali. la chetosi ha un effetto diuretico. Ciò ci porta a fare molta pipì e ad espellere importanti elettroliti. Ciò si risolve aumentando l’assunzione di sali minerali (alimenti salati, noci, sale e acqua) e bevendo molta acqua (3+ litri al giorno).

2-Fase di Transizione. Un cambiamento così radicale di fonte energetica è uno shock per il corpo, ma è solo una fase di transizione. Se trovi che questa fase ti stia dando molti problemi, puoi scegliere di ridurre giorno per giorno il consumo di carboidrati per facilitare questo step.

L’Intero processo di adattamento dura dai 4 ai 5 giorni, durante il quale si consiglia di ridurre al minimo l’assunzione di carboidrati (15g/20g circa al giorno) per facilitare l’entrata in chetosi.

Dieta Chetogenica Effetti Collaterali.

Qui trovate una lista dei sintomi più comuni quando si comincia la dieta. Spesso il problema è causato da disidratazione o mancanza di micronutrienti (vitamine/minerali) nel corpo. Assicurandosi di bere abbastanza acqua e di assumere cibi ricchi di micronutrienti, aiuterà a diminuire il rischio che i sintomi si presentino.

Crampi

leg cramps

I Crampi, specialmente alle gambe, sono comuni all’inizio della dieta chetogenica. Di solito avvengono la mattina o durante la notte, ma non è niente di grave.

è un segnale di mancanza di minerali, specialmente magnesio, nel corpo.

Assicuratevi di bere abbastanza acqua e che ci sia abbastanza sale nei vostri alimenti. Ciò può ridurre la perdita di
magnesio e risolvere il problema.

Costipazione

constipation problems

La causa più comune è la disidratazione, risolvibile aumentando l’assunzione di acqua fino a 3-4 litri al giorno. Inoltre assicurarsi di assumere abbastanza fibre vegetali non può che far bene.

Palpitazioni

se soffri di tachicardia, la dieta chetogenica è sconsigliata

heart issues

Durante la fase di transizione, potresti notare che il cuore batta più velocemente del solito.

Per molti le palpitazioni sono una cosa normale e durante la fase di transizione, dopo qualche giorno scompaiono.

Altri invece, si potrebbero trovare meglio riducendo il consumo di carboidrati lentamente, in modo da rendere la fase di transizione meno difficile per il corpo.

Se il problema persiste anche dopo essersi assicurati di bere molta acqua e assumere i sali minerali necessari (magnesio, potassio e sodio principalmente), consultare il medico di fiducia.

Riduzione delle Performance Fisiche

diminuzione performance sportive dieta chetogenica

In questa fase potresti sentirti meno in forma e più affaticato del solito, a causa dell’adattamento alla nuova dieta.

Dopo che il tuo corpo avrà cambiato fonte di energia, i livelli energetici torneranno alla normalità.

Se noti ancora dei problemi a livello di performance, potresti riscontrare dei benefici assumendo carboidrati precedentemente allo sforzo fisico.